Terra Cruda : Scopriamola in 4 Step!

ristrutturare in terra cruda
http://aegahweog

Le costruzioni in terra cruda, sono esempi concreti di costruire al naturale. Negli ultimi anni infatti si sta nuovamente sviluppando questo modo dì edificare poiché, oltre ad utilizzare un materiale più rispettoso per l’ambiente, la terra cruda ha alte capacità isolanti sia termiche che acustiche.

Per quanto sembrino lontane dalla nostra realtà odierna, costruzioni in terra cruda sono presenti in tutto il mondo, dalle ziqqurat della Siria ai monumenti in Nigeria, dalle abitazioni in Nuovo Messico fino alle costruzioni rurali nelle campagne della nostra Italia.

Oggi siamo abituati ad essere circondati da edifici in cemento armato, ma siamo sicuri sia la strada giusta per la tutela e la salvaguardia del nostro ambiente?

ziqqurat in terra cruda

1. Case in Terra Cruda nella storia

La terra cruda ha diverse modalità di applicazione a seconda del paese e all’epoca a cui si fa riferimento. Il punto in comune di ogni tecnica è l’essiccazione della terra prima dell’impasto, dopo di che è possibile variare la consistenza aggiungendo argilla grassa, sabbia, paglia o anche canapa in fibra.

Le Principali tecniche di lavorazione sono:

  • Adobe: mattoni di terra molle inserita in cassette di legno e fatti essiccare al sole. Raggiunta la giusta essiccatura, vengono posizionati per la formazione delle murature e uniti attraverso un legante del medesimo materiale dei mattoni. Clicca qui per un piccolo video esplicativo!
  • Pisè: utilizzo di grandi casseri lignei, di altezza pari a 50 cm, larghi quanto lo spessore del muro, al cui interno viene posto l’impasto di terra. Una volta essicato lo strato, si procede con la parte superiore.
  • Bauge: l’impasto di terra molle viene mischiato con paglia o altre fibre vegetali per renderlo più consistente, viene poi disposto manualmente senza l’utilizzo di casseri e una volta asciutto vengono tolte le parti in eccesso.
  • Torchis / Colombage: metodo più moderno e stabile, consiste nell’utilizzo di strutture in legno con tamponamenti in terra cruda e paglia. Guarda qui il video!

costruire in terra cruda

Queste sono solo le più famose tecniche di costruzione con l’utilizzo della terra cruda, ma con gli anni ne sono state sperimentate molteplici altre tra cui l’utilizzo di sacchi pieni di terra che accumulati uno sull’altro compongono il maschio murario, oppure come rivestimento e legante di muri in pietra.

2. Normative Vigenti in Italia

In Italia vi sono per ora solo delle proposte di legge e dei disegni di legge in materia di case in terra cruda:

  • PROPOSTA DI LEGGE SCHIRRU n. 2358 “Disposizioni per la promozione delle costruzioni in terra cruda” presentata il 2 aprile 2009
  • DISEGNO DI LEGGE – N° 1349, “Disposizioni a sostegno delle costruzioni in terra cruda”
  • PROPOSTA DI LEGGE d’iniziativa del deputato Marco LION “Modifiche alla legge 2 febbraio 1974, n. 64, recante provvedimenti per le costruzioni con particolari prescrizioni per le zone sismiche”.
  • IL TESTO UNIFICATO Provvedimenti per le costruzioni in terra cruda (C. 2347 Lion e C. 4019 Cossa).

Non vi è quindi ancora alcuna norma tecnica che sia in grado di dare delle indicazioni su che tipo di costruzioni sono ammesse e in quali regioni del nostro paese. Per questo motivo le tecniche costruttive in terra cruda non sono molto diffuse poiché manca una legislazione che la riconosca come materiale da costruzione. I fruitori finali spesso non sono informati sull’esistenza di questi materiali ricadendo così in scelte commercialmente più in uso ma più impattanti. Vi è una carenza di figure professionali che si occupano della diffusione e dell’applicazione di questo tipo di materiali.

3. Caratteristiche della Terra Cruda

La terra cruda è un materiale molto stabile termicamente, grazie alla sua grande massa termica che consente l’accumulo di energia solare e basse dispersioni nei mesi invernali, e con l’applicazione di semplici aggetti come schermature è possibile avere almeno 5°C in meno all’interno d’estate.

involucro in terra cruda

Un involucro composto di terra cruda ha la capacità di regolare l’umidità atmosferica interna, mantenendola su valori ottimali del 40 – 45 %, creando così una sensazione di confort interno apprezzabile. Questa peculiarità della terra è da considerare insieme al fatto che evita la formazione di muffe, ha buone proprietà di isolamento acustico, è in grado di neutralizzare le sostanze inquinanti dell’aria, scherma i campi elettromagnetici ad alta frequenza, è elettrostaticamente neutra e assorbe gli odori. Inoltre ha una resistenza al fuoco molto alta dovuta anche alla sua caratteristica igroscopica, infatti la terra cruda è in grado di assorbire l’acqua e rilasciarla successivamente.

4. Come usarla nell’edilizia moderna

La terra cruda, grazie alle sue caratteristiche, si è rivelato un materiale molto versatile, adatto a diversi impieghi tra i quali la realizzazione di tamponamenti e massetti, come pannelli prefabbricati per tramezzature, come riempimenti in forma disaggregata, per intonaci e finiture.

Questo materiale oggi è utilizzato per la realizzazione di finiture delle superfici, conferendo al pacchetto più massa e inerzia termica; il metodo di applicazione più diffuso e più versatile, è l’utilizzo di pannelli prefabbricati sia sulle pareti verticali che sui soffitti. Per l’installazione dei pannelli sono validi i sistemi convenzionali per i rivestimenti, ossia piccoli telai lignei o metallici sui quali viene avvitato, con fissaggio a secco, il pannello di terra cruda.

rivestimenti in terra cruda

Una volta applicato il rivestimento in terra cruda su tutta la superficie interessata, è necessaria una finitura: in commercio sono già più diffusi gli intonaci e le pitture naturali rispetto i pannelli di terra cruda. Questi contengono all’interno argilla e leganti naturali senza sostanze o solventi dannosi per la salute, compresi i pigmenti che sono ottenuti con sabbie fini di diversi colori.

Nel caso voleste fare degli interventi di questo tipo, non sperimentate il “fai da te” poiché essendo ancora materiali poco diffusi rischiereste di incorrere in errori applicativi, rivolgetevi per la costruzione ad un’azienda specializzata, mentre per la progettazione a un professionista che vi può consigliare quale materiale sia più adatto alle vostre esigenze e il modo migliore per applicarlo.

Questo è solo un richiamo al mondo dell’edilizia sostenibile, altri materiali e metodologie naturali e sostenibili verranno trattate nei prossimi articoli!

call-to-action_6_1

Riferimenti immagini: Foto 1: https://upload.wikimedia.org ; Foto 2: http://i1.wp.com/www.theyearofmud.com/wp-content/uploads//2013/11/16-strawtron-interior-east.jpg ; Foto 3: https://ranaworx.files.wordpress.com/2012/08/q1360122w.jpg ; Foto 4: https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/736x/f3/b2/47/f3b2473b1a4898ae2cc64fe01164e466.jpg ; Foto 5: http://www.grozaconstruction.com ; Foto 6: http://www.tuttogreen.it

Romina Robella
Romina Robella

Asti-Piemonte

logo_progettazionecasa.com

SEGUICI SU