Tende , Gazebi , Pergolati ….Una CIL E Via!!!

pergolato_tettoia_autorizzazioni

Finalmente abbiamo deciso, vogliamo cambiare il nostro terrazzo. Come si fa?
Vi aiutiamo a muovere i primi passi nel difficile
mondo normativo, per scegliere in modo adeguato la soluzione migliore per la vostra terrazza o giardino.
Vi proporremo, poi, tutte le possibili alternative, per tipologia, materiale, forma e colore…insomma se hai in mente un’idea per il tuo
terrazzo, qui la troverai!!

giardino_legno_esterno

Per coprire il terrazzo, come visto nel precedente articolo, possiamo spaziare tra tende, pensiline, pergolati, gazebi, tettoie, verande…ma, a seconda del tipo di struttura che decidiamo di installare, bisogna richiedere autorizzazioni al Comune di appartenenza o al proprio condominio.
Prima di tutto bisogna valutare la funzione, la precarietà e l’amovibilità dell’opera: infatti, si considerano esenti da autorizzazioni, tutti quei
manufatti rimovibili senza demolizioni e a carattere temporaneo.
Generalmente si utilizza la
CIL per interventi di manutenzione ordinaria, la CILA per specifici interventi di manutenzione straordinaria, la SCIA per quelli di manutenzione straordinaria con modifica strutturale e restauro, ed il permesso di costruire per i restanti interventi.
Interpretando un po’ questi paroloni normativi, possiamo affermare che per le
opere amovibili e di piccole dimensioni (tende, gazebi, pergolati) basta una semplice CIL (comunicazione inizio lavori), mentre per quelle fisse e che modificano la volumetria dell’edificio (tettoie, verande e in alcuni casi pensiline) c’è bisogno del permesso di costruire.
Noi ci occuperemo, in questo articolo, del primo gruppo di interventi, cercando di darvi quante più notizie possibile per compiere la vostra scelta. Prima di iniziare, però, è bene sapere che non c’è una normativa unitaria nazionale per questo genere di interventi, per cui è fondamentale consultare il
regolamento edilizio comunale prima di procedere.

1. TENDE
Le tende da sole sono utilizzate per coprire o schermare terrazzi, balconi, finestre esposte notevolmente al sole e giardini.

terrazzo_tende_da_sole_balconi_ombra
Tende a bracci estensibili

La loro funzione principale, quindi, è quella di proteggere i nostri spazi dal caldo sole estivo e dagli agenti atmosferici, creando fresche zone d’ombra e una maggiore privacy. Inoltre ci permettono di sfruttare al massimo le potenzialità della nostra casa, dandoci la possibilità di fruire di un nuovo spazio, una vera e propria estensione dell’ambiente interno.
Grande vantaggio, poi, sotto il profilo del
risparmio energetico: l’installazione delle tende da sole permette di limitare i consumi elettrici dovuti a condizionatori e ventilatori, innalzando il valore di classe energetica del vostro appartamento.
Per l’installazione, quindi, sarà necessaria solamente una comunicazione di inizio lavori (
CIL o CILA). Nel caso in cui il balcone/terrazzo sia appartenente ad un condominio, le tende diventeranno un elemento decorativo della facciata a tutti gli effetti , per cui è necessario chiedere l’autorizzazione al Condominio di appartenenza.
Ci sono diverse tipologie in base ai sistemi di chiusura-apertura e alla struttura che le sostiene:

Tende a bracci estensibili; maggiormente utilizzate per balconi. Sono composte da un telo sorretto da due bracci estensibili collegati da un tubolare attaccato al soffitto o al muro. Coprono esclusivamente la parte superiore.
Tende a caduta; anch’esse molto utilizzate per balconi, scendono in verticale o leggermente inclinate a filo facciata. Coprono in modo frontale e laterale l’apertura.

permesso_condominio_cil_cilaTende a pergolato / Tende a caduta verticale

Tende a capottino; per balconi, finestre e vetrate, sono la tipologia più vistosa a livello estetico. Si contraddistinguono per la forma bombata sopra un telaio curvo, che copre la parte superiore e laterale.
Tende a guide laterali o ad attico; ideali per coprire spazi di grandi dimensioni, come terrazzi, lastrici solari o giardini. Offre una protezione anche frontale, oltre che superiore. La struttura che sorregge il telo si aggancia sia al muro o soffitto, che a terra o sul parapetto.
Tende a pergolato; anch’esse utilizzate per zone di grandi dimensioni, con struttura ancorata a parete e a terra. La parte coperta può essere chiusa completamente o filtrata con il movimento dei travetti di copertura.
Inoltre come alternativa alle tende da sole, è possibile utilizzare gli
ombrelloni che permettono di coprire piccole parti di terrazzo e hanno più mobilità delle tende.

2. PERGOLATI
Un pergolato è un’impalcatura sorretta da montanti verticali riuniti superiormente da elementi orizzontali, con un’altezza necessaria per il passaggio delle persone, aperti su tutti i lati, senza fondazioni e con copertura filtrata e con teli rimovibili. Secondo la giurisprudenza edilizia, esso deve avere valore ornamentale, essere di modeste dimensioni, amovibile e costituito da materiale leggero.
La sua funzione principale è quella di
adornare ed ombreggiare giardini e terrazze, sia in ambito cittadino che rurale.
pergolato_esterno_legno_edilizia
Pergolato in legno / Pergolato in alluminio

La documentazione per la realizzazione di pergolati o gazebi può cambiare a seconda di dimensioni, superfici
e, volume e materiali della struttura. Generalmente per il suo carattere di
temporaneità, per strutture libere ai lati e senza copertura fissa, sono necessarie la CIL, CILA o SCIA, ma comunque è diverso da Comune a Comune. Al massimo, può essere richiesta una pratica antisismica se il manufatto eccede per peso e dimensioni.
La loro struttura può essere addossata all’
edificio o a se stante per coprire solo una porzione di terrazzo. Il pergolato classico è quello in legno, di varie fogge e utilissimo per la sua versatilità, anche se necessita di una speciale manutenzione. Fra le tipologie più utilizzate vi sono larice, noce, castagno o legno lamellare.
Per un pergolato più resistente è consigliabile utilizzare il
ferro, ideale per coperture di piccole dimensioni e non necessita di una particolare manutenzione. Invece per una struttura più leggera, il materiale migliore è l’alluminio, esile ma di grande resistenza, può coprire grandi luci.


pergolato_ornamento_materiali_lamelle_regolabili
Pergolato a lamelle orientabili

Possiamo fare, infine, una distinzione in base alla copertura. Per cui abbiamo:

Pergolati frangisole o a telo retrattile;
Pergolati a teli scorrevoli;
Pergolati con piante rampicanti;
Pergolati a lamelle orientabili;
Pergolati a lamelle metalliche basculanti;

Noi vi abbiamo messo a disposizione una guida, e continueremo a farlo. Insomma, se abbiamo deciso di coprire il nostro terrazzo o giardino, perché non farlo davvero…

 

 

Riferimenti fotografici

Foto 1:http://www.pratic.it/ – Foto 2:http://www.myluxury.it/foto/in-vendita-lattico-a-londra-di-hugh-grant_10521.html – Foto 3:http://www.tendaggivalentino.it/tende-da-sole-abruzzo-molise/ – Foto 4:http://www.mptende.it/index.php?sa=prodotti&sb=caduta – http://www.fmcasasicura.com/2013/markilux-pergola/  – Foto 5:http://blog.pianetadonna.it/spaziosoluzioni/tag/pergolato-in-legno/
– http://www.archiproducts.com/it/prodotti/97741/pergolato-in-alluminio-con-copertura-scorrevole-tecnic-ram-class-pratic-f-lli-orioli.html – Foto 6 :http://www.archiexpo.it/prod/installux/product-58382-1545323.html

Riccardo Scotti Galletta
Riccardo Scotti Galletta

Napoli-CAMPANIA

  • Raffaele

    Salve volevo sapere ,per istallare un frangisole per copertura con tenda sopra un lastrico solare ,necessita di autorizzaioni da parte del comune? Grazid

    • progettazionecasa

      Buongiorno Raffaele,
      per informazioni può chiamare, senza impegno, la nostra sede principale allo 0553840674! I nostri professionisti potranno così capire al meglio le sue richieste e la sapranno aiutare e indirizzare verso la scelta migliore per lei!

      Saluti
      Il Team di Progettazionecasa.com

logo_progettazionecasa.com

SEGUICI SU