Il Giardino non ci piace? Facciamolo Rifiorire!

Guardando il vostro giardino, vi sembra di vedere solo un’accozzaglia di elementi casuali, una massa caotica di verde ed elementi senza alcuna logica?

Se vi trovate con un giardino in queste condizioni, niente paura!

Ogni spazio può essere sistemato e riprogettato per diventare un magnifico angolo di verde, il luogo ideale per il vostro relax e quello della vostra famiglia. Uno spazio ideale sia d’estate che d’inverno, e creato “a basso impatto ambientale” ossia sfruttando tutti quei piccoli accorgimenti utili per renderlo efficiente dal punto di vista energetico e di facile manutenzione. Insomma, un vero e proprio angolo di paradiso.progettare-il-giardino-3

Cosa c’è che non va nel nostro giardino di casa?

Le prime domande che dobbiamo porci, di fronte ad un giardino che non ci soddisfa, sono:

Perchè non ci piace, che cosa non funziona?

Se qualcosa non va, ecco le nostre parole d’ordine:

1) Togliere tutto ciò che vi sembra in eccesso: Spesso il giardino di casa, proprio perchè realizzato senza apparenti regole, finisce per sembrare caotico anzichè trasmettere armonia;

2) Aumentare il numero di ciò che è già presente, che siano piante o cespugli particolari piuttosto che fioriture o alberi, e che avete deciso di mantenere, affinchè diventino grandi masse d’effetto piuttosto che elementi singoli ed anonimi. Ricordate che “Semplice è meglio” (less is better), e lo si può ottenere per esempio ripetendo una forma o un’idea, oppure creando un tema conduttore del giardino;

3) Aggiungere elementi di sicuro interesse, come per esempio uno specchio d’acqua oppure elementi funzionali al giardino, che siano anche utili alla fruizione dello spazio (gazebi, piscine, aree giochi per bambini, etc..)

Tante idee e strumenti nel cassetto, per renderlo più funzionante:

progettare-il-giardino-2

Oltre a valutare tutta una serie di elementi importanti di carattere generale, come l’illuminazione, i materiali degli arredi e dei contenitori per le piante,l’ambiente e quindi il contesto a cui si deve armonizzare, la possibilità che sia un giardino a prova di bambino o un angolo di relax, ci sono elementi che ci consentiranno di farlo funzionare come un vero e proprio organismo autosufficiente, a basso impatto ambientale e con ridotti consumi di energia e manutenzione.

Per esempio una corretta scelta della vegetazione, tramite l’utilizzo di piante tipiche della zona, o utilizzando il metodo della successione delle specie, molto utile qualora si volesse ottenere un giardino vivo sia d’estate che soprattutto in inverno, e la predilezione dei sempreverdi.

Oppure una progettazione integrata di un buon sistema di irrigazione, fatta valutando in modo appropriato la distanza delle varie piante dai serbatoi di accumulo di acqua piovana, o un eventuale pozzo, o allaccio alla rete idrica.

Anche l’esposizione gioca un ruolo importante nella progettazione, definendo l’orientamento del giardino stesso e la sua disposizione, per ottenere sia vantaggi per le piante, che vantaggi in termini di ombreggiatura che le piante stesse possono fornire all’abitato.

Sicuramente la base da cui partire, per ricreare al meglio il nostro giardino di casa, sono i nostri gusti e desideri personali: quelli insomma che ci spingono a preferire un giardino all’italiana piuttosto che un giardino moderno, uno di carattere acquatico, oppure un giardino in stile zen.

E’ sempre bene infine, non dimenticarci delle poche e semplici norme che regolano il nostro vivere quotidiano riguardo questi particolari aspetti, quindi la normativa italiana ed in particolare il codice civile.

Quindi, attenzione, è importante rispettare le distanze corrette dal confine di proprietà se non si vuole incorrere in problemi di vicinato!

In pillole..

progettare-il-giardino-

Possono esserci mille e uno modi di realizzare o riprogettare il proprio giardino e nessuna ricetta segreta. Occorrono solo gli ingredienti fondamentali: idee, suggestioni, una certa dose di tecnica e un po’ di manutenzione;

L’unico vero ingrediente segreto, ciò che fa la differenza, il motore creativo di tutti i progetti migliori è uno solo: la volontà di realizzare i nostri desideri!

 

Claudia Brunelli
Claudia Brunelli

Rimini - EMILIA ROMAGNA

logo_progettazionecasa.com

SEGUICI SU