Cameretta Per Due

cameretta

Gestire lo spazio della cameretta quando ci sono due bambini  non sempre è facile e bisogna usare la fantasia per far entrare in modo armonioso i due letti, le scrivanie, gli armadi, i giochi, i libri e quant’ altro serve per la vita di ogni giorno. Ricordiamoci di non riempire la stanza di mobili (devono essere il più possibile ergonomici e di materiali naturali e atossici) e di lasciare la giusta quantità di giochi.

I mobilifici e gli artigiani si sbizzarriscono per creare soluzioni divertenti e funzionali in modo che non venga sprecato nemmeno un centimetro di camera e i bambini stiano bene in un ambiente adatto a loro e confortevole. Come già detto in altri post le camere dei bambini hanno bisogno di colori preferibilmente pastello perché le tinte forti influiscono negativamente sull’ umore.

La prima regola fondamentale da osservare è che l’illuminazione della cameretta sia adeguata. La camera non deve essere assolutamente buia né eccessivamente illuminata con lampade artificiali. È preferibile il lampadario al posto delle applique che richiamano un ambiente adulto, le lampade da tavolo sulle scrivanie e una lucina di cortesia da accendere la notte.

I letti sono il punto cruciale e possiamo posizionarli in molti modi partendo dalle dimensioni della camera e da che spazi liberi vogliamo prediligere.

Se la cameretta è molto grande e possiamo posizionare indipendentemente i due letti si può optare per:

  • una disposizione parallela dei letti con un elemento di separazione parziale che può essere costituito da una libreria a giorno da utilizzare sia come libreria che come comodino nel caso non si voglia avere un elemento apposito o anche da una lavagna o bacheca dove ciascun bimbo dal suo lato può appendere fogli, foto o quel che più gli sta a cuore. Con questa soluzione si occupa anche lo spazio centrale della camera dovendo perciò disporre gli armadi sugli altri lati della stanza o a ponte sopra i letti (se ci fosse la possibilità di realizzare una cabina armadio sarebbe un bel vantaggio) e le scrivanie necessariamente su un’altra parete rispetto ai letti.
  • una disposizione dei due letti ad angolo, molto piacevole se all’angolo si realizza una panchetta, un contenitore o un complemento da arredo su più livelli che funziona anche da comodino. In questo modo rimane tutto il centro della camera libero da poter utilizzare come più si vuole in quanto si è occupato solo il perimetro anche con il resto dei complementi. È molto indicata se i bambini giocano volentieri per terra su un tappeto perché lo spazio a disposizione è notevole o se anche si vuole posizionare una scrivania al centro della stanza.

letti_angolo

  • una disposizione lineare dove i letti sono disposti per lungo contro una parete con un elemento di separazione tra i due che anche qui può essere costituito da un contenitore o da una scrivania, se lo spazio ce lo permette

Generalmente si ottiene un bell’ effetto se vengono utilizzati componenti della stessa fattura; se vogliamo mettere delle semplici reti con un materasso e poi dei “pezzi” presi qua e là ma poco correlati tra loro il risultato non è piacevole e dà l’idea di precarietà che non aiuta lo sviluppo dei bambini. Per un buon risultato c’è bisogno di continuità di materiali, colori e forme.

Una soluzione per camerette di media misura sono sicuramente il letto a cassetto e il letto a castello declinato nelle sue più svariate possibilità. In questo caso al “piano superiore” dovrà andare a dormire un bimbo che non ha problemi di sonnambulismo, epilessia o simili perché altrimenti potrebbe risultare pericoloso.

letto_castello

I letti a castello possono ospitare 1, 2 o più letti su più livelli e sono molto apprezzati per l’eventuale terzo letto a scomparsa per ospitare un amichetto.

Ci sono soluzioni nelle quali è integrato tutto il necessario: i letti, le scale (a pioli o vere e proprie rampe i cui gradoni possono essere dei contenitori), gli armadi, la libreria e le scrivanie. Queste ultime in alcune soluzioni sono a scomparsa.

Per le camerette piccole non bisogna disperarsi perché esistono soluzioni molto funzionali anche per loro. Ci sono letti che di giorno sono nascosti da pareti attrezzate con librerie e scrivanie e di notte si tirano giù senza dover spostare nulla da quello che di giorno avevano davanti. I meccanismi hanno un ruolo fondamentale in questi casi per cui è importante sceglierli di buona qualità.

arredo_su_misura

I passi fondamentali per arredare una camera per due sono quindi:

  • valutare le misure della cameretta e le necessità dei bambini (all’inizio dovranno avere più spazio per giocare ma crescendo la scrivania e i libri avranno un ruolo sostanziale) tenendo comunque conto che la stessa cameretta dovrà adattarsi alle diverse fasi della crescita
  • studiare con i bimbi la soluzione più adatta e piacevole per loro (potrebbero non avere le stese idee dei genitori)
  • dedicarsi alla scelta degli arredi

Chiara Tirelli

Milano-LOMBARDIA

logo_progettazionecasa.com

SEGUICI SU