Aggiungi Una Camera Alla Tua Casa: Zona Living In Giardino

giardino

Il filo conduttore dei nostri articoli, è creare un ambiente accogliente seguendo la filosofia di vita che ci spinge a ritrovare il giusto nesso tra uomo e natura.

In questo articolo parleremo della nuova tendenza di arredare una parte del giardino come se fosse un vero e proprio salotto. Il giardino è un valore aggiunto per l’abitazione.
E’ possibile ornarlo con piante che rendano gradevole e colorato lo spazio, illuminarlo con luci che di sera lo rendano vivibile e creino l’atmosfera richiesta; se a questo si aggiungono pochi accorgimenti, attrezzandolo nella giusta maniera, lo potremo utilizzare come una vera e propria “stanza” aggiuntiva dove trascorrere il tempo libero nei mesi caldi.

Per arredare il giardino in modo semplice e pratico ma per renderlo allo stesso tempo accogliente e funzionale basterà seguire alcuni piccoli suggerimenti:

-disposizione dell’arredo: la zona del giardino in cui posizionare gli arredi è fondamentale. Sicuramente gli arredi vanno posizionati nelle aree più illuminate, quindi a sud, ma dovremo anche pensare soluzioni per ripararsi dal sole, oltre che da improvvisi temporali estivi, (come degli ombrelloni, dei gazebo, etc.).

-spazi ampi: è conveniente realizzare lo spazio in modo da creare una zona spaziosa e non soffocante, che sia comoda per accogliere tutti gli ospiti e far in modo che quest’ultimi abbiamo modo di muoversi da un’area all’altra del giardino senza sentirsi costretti nell’area “living”.

il giardino come luogo di aggregazione: quale luogo migliore per organizzare cenette con amici barbecue e grigliate in estate?!?!
A questo proposito è opportuno posizionare la zona tavoli vicino la cucina per facilitare il trasporto delle vivande o addirittura creare una piccola zona cucina adiacente all’area pranzo.

-tipologia di arredo: ci sono varie tipologie di arredo da esterno. Per il nostro giardino sceglieremo prima di tutto un arredo che rispetti lo stile della casa.
E’ fondamentale, poi, che sia comodo e pratico, senza sottovalutare la resistenza (vista l’esposizione prolungata al sole e alle intemperie). In base alle dimensioni e al numero di persone che possiamo ospitare, possiamo fissare anche un budget massimo da spendere per arredarlo (in un giardino 4x6m potremmo ospitare 12persone, 8×12, invece, 30).
Se, al contrario, abbiamo un budget molto ridotto, ma tanta fantasia e creatività possiamo improvvisarci designer leggendo (se non l’avete già fatto) l’articolo “PALLET FAI DA TE”, nel quale sono illustrati tutti i passaggi per realizzare arredi ecosostenibili adatti a qualsiasi esigenza.

– materiale: per i mobili da esterno (ancor più che per quelli da interno) non va sottovalutata la resistenza del materiale. Devono essere robusti e resistenti in modo da poter resistere alle intemperie e ai raggi UV della stagione più calda.

mobili esterno

Arredare nella maniera adeguata un giardino, lo trasformerà in una vera e propria oasi per il proprio tempo libero.
Le opzioni sono molteplici e variano in base allo spazio disponibile e a come distribuirlo in base al risultato che vogliamo ottenere. Possiamo distinguere: la zona relax, la zona pranzo e la zona barbecue.

-zona relax
Si può creare un angolo relax senza sprecare troppe energie, basterà sistemare divanetti e poltroncine da esterni. Dondoli e amache all’ombra degli alberi contribuiranno a creare quell’atmosfera rilassante che tanto ricerchiamo. Sdraio e lettini, invece, saranno l’ideale per creare un piccolo angolo solarium

arredo_esterni

sdraio_lettino_legno_giardino
-zona pranzo
Che si abbia spazio a sufficienza o meno, è d’obbligo attrezzare nel proprio giardino una zona pranzo dove sistemare un tavolo (delle dimensioni proporzionate allo spazio a disposizione) e delle sedie in coordinato, in modo da sfruttare per pranzi, cene o semplicemente per bere un caffè con amici all’ aria aperta.

zona_giorno_giardino
zona barbecue
A questo punto se abbiamo attrezzato una zona pranzo, il tocco finale è un’area barbecue.
Possiamo scegliere tra barbecue mobile e fisso a seconda delle esigenze e delle dimensioni del nostro giardino: se abbiamo spazio a sufficienza si può optare per quello fisso, bloccato direttamente nel muro, viceversa, basterà affidarsi al barbecue elettrico, da aprire all’occorrenza e facilmente trasportabile.

 

Riferimenti immagini:
foto1: www.arredoinnicitra.it, foto2: www.alberticollezioni.it, foto3-4: www.static.designmag.it – www.pratikostore.it, foto5: www.unopiù.it, foto6: www.arredogiardinoatmospera.it.

Caterina Mazzuoccolo

Napoli- CAMPANIA

logo_progettazionecasa.com

SEGUICI SU