Non Solo Cornici!

Arte In Casa Con Cornici, Quadri E Luci

esposizione_immagini_cornici

Cornici , quadri e luci sono elementi di arredo indispensabili per arricchire e personalizzare le nostre abitazioni.

Questi elementi sono degli ottimi alleati, la vista comunica il bello, ma per fare ciò bisogna creare un bel gioco per rendere armonico l’ambiente.

Spesso sottovalutiamo la scelta giusta della cornice, in commercio ne esistono di tanti tipi, vedremo come sceglierle, inoltre l’accostamento con la luce ed i colori trasformerà la nostra abitazione!!

 

QUALI CORNICI?

cornice

 Esistono tantissimi tipi di cornici: cornici classiche, cornici di design contemporaneo, cornici antiche, cornici realizzate con materiale di riciclo…

Per scegliere una cornice dovremo valutare cosa vogliamo incorniciare, la dimensione dell’immagine e lo spazio in cui sarà inserita.

Consigli utili:

  • Lo spessore della cornice deve sempre rapportarsi all’immagine, infatti una cornice grande può invadere e sminuire un immagine piccola.
  • Puntare su un design che si abbini all’abitazione o allo stile che vogliamo dare alla parete.
  • I colori e lo stile della cornice si devono armonizzare con il quadro. Una cornice dai colori accesi è sconsigliata per un immagine in bianco e nero perché distoglierà l’attenzione dall’immagine. Le cornici antiche e di legno sono spesso ideali per le immagini antiche. Il legno lucido, la plastica, il metallo lucido funzionano bene con stampe contemporanee e fotografie moderne.
  • Il modello di corniceche scegliamo dovrà essere equilibrato anche rispetto agli altri quadri che appenderemo alla parete. Se decidiamo di esporre un set di immagini dovremo collocarle in supporti simili tra loro, che si richiamino per lo stile o il colore.
  • La cornice deve armonizzarsi con la stanza ma non essere dello stesso tono della parete, deve comunque creare uno stacco da essa.
  • Se l’opera esposta è firmata da un artista più contemporaneo non esitate a togliere la cornice e ad esporre la tela nuda, con un faretto a luce bianca che gli dia la giusta importanza. 
  • L’uso del passepartout bianco e largo è sempre consigliato, in modo da dare risalto ai soggetti esposti.

Per cornici uniche e particolari, se ad essere incorniciata è una foto importante, come ad esempio quella della vostra famiglia o se volete incorniciare un quadro d’autore non esitate a rivolgervi a professionisti del settore.

Veri artigiani che lavorano con passione, dal 1968 esiste a Milano il “Centro Milano Cornici”, qui troverete una vasta gamma di cornici, dal classico al moderno, e troverete la cornice giusta per voi!!!!

CORNICI E QUADRI PER ARREDARE

cornici

L’arredamento è fatto anche di particolari, la scelta e la disposizione dei quadri aiutano molto a conferire personalità e luce agli ambienti. Una parete vuota può essere riempita da tante piccole foto incorniciate anche di dimensioni e con cornici differenti. Il risultato sarà una parete da un effetto scenografico non indifferente!!!

Consigli utili:

 I quadri vanno appesi all’altezza degli occhi;

  • Le opere di una certa importanza e di notevoli dimensioni è consigliabile esporle isolate su una parete, in modo da valorizzarle al massimo.
  • Vi sono diverse disposizioni a cui potete ispirarvi per appendere i quadri, in ogni caso bisogna avere in mente una forma da dare all’insieme:
    – a quadrato, con quadri delle stesse dimensioni equidistanti tra loro;
    – centripeta, con quadri più piccoli attorno a uno più grande, al centro della composizione;
    – a linea, coi quadri appesi lungo un immaginario bordo superiore o inferiore che delimita un estremo della composizione.
  • I quadri più grandi vanno appesi sopra a quelli più piccoli;
  • La distanza tra i quadri deve essere uniforme.

Negli ultimi anni va molto di moda la cornice vuota per arredare, consiglio di usare tante cornici differenti con l’elemento comune del colore, una composizione a rettangolo di tante cornici vuote potrebbe essere un’idea originale per la parete del living sopra il divano.

In ogni caso quando creiamo questo genere di pareti, diamo sempre un occhio alla stanza, infatti l’obiettivo è renderla armonica ed accogliente, non esageriamo e non carichiamo in maniera eccessiva tutte le pareti, ma concentriamoci soltanto su una di esse.

ILLUMINAZIONE

illuminazione_esposizione

Per illuminare un quadro a parete bisogna applicargli sopra una lampada, il quadro va illuminato dall’alto e non lateralmente, in tal caso potrebbe mettere in evidenza difetti e far comparire riflessi molto fastidiosi.

Le luci a led sono quelle più consigliate, non solo garantiscono dei risultati davvero splendidi, ma assicurano anche un notevole risparmio energetico.

Le illuminazioni a LED saranno davvero utilissime, poiché non grazie a questo tipo di illuminazione, disponibile sia nei colori del bianco caldo che del bianco neutro, oppure in tante altre diverse e sorprendenti sfumature di colore, potrete mettere in risalto le vostre composizioni di cornici e quadri!!!

Se la nostra esposizione è lineare si possono installare dei binari da parete o soffitto con illuminazione, se invece l’illuminazione riguarda un unico grande quadro deve essere concentrata in quel punto.

cornice_illuminante

In commercio esistono delle cornici per creare dei quadri luminosi, in sostanza si tratta di un contenitore luminoso dentro il quale poter inserire l’immagine, retroilluminato con luci a led.

Veri e propri complementi d’arredo forniscono un’efficiente luce diffusa a basso consumo energetico.

Un ulteriore idea per arredare ed illuminare le nostra abitazioni!

IMM 1: http://www.albor.it – IMM 2: http://www.designmag.it – IMM 3: http://www.desainer.it – IMM 4: http://www.martecustom.it – IMM 5: http://www.archiproducts.com – IMM 6: http://www.ebay.it/itm/EGOLUCE-FARETTO-LAMPADA-ORIENTABILE-DA-PARETE-KIRK-LED-2X2W-230V-3000K-/360277410879

Maria Puma

Rescaldina-Lombardia

logo_progettazionecasa.com

SEGUICI SU