Soluzioni Per Illuminare Una Stanza Buia – parte II

Soluzioni progettuali efficaci per illuminare in modo naturale le stanze della casa troppo buie o con assenza di finestre

Nell’articolo Soluzioni per illuminare una stanza buia – parte 1 abbiamo visto alcuni suggerimenti per donare freschezza e luminosità agli ambienti non propriamente avvolti dalla luce. Abbiamo analizzato come i giusti pezzi di arredamento possano aiutare a far penetrare maggiore luce all’interno della stanza, abbiamo visto come utilizzare il vetromattone, le porte a vetro o i tunnel solari per captare la luce esterna ed infine, ma non di minore importanza, un progetto illuminotecnico fatto ad hoc.

In questa seconda parte andremo ad analizzare ulteriori escamotage per regalare ai nostri spazi quella luminosità tanto ricercata.

Illuminare una stanza buia con colori chiari

Illuminare una stanza buia con colori chiari
Christine Elliott Designs

Come tutti sappiamo, l’utilizzo del colore è di straordinaria importanza ed efficacia quando vogliamo ingannare la vista e rendere un ambiente più o meno grande o più o meno luminoso. Nel caso in cui la nostra stanza sia eccessivamente buia per svariate cause (finestra troppo piccola, esposta a nord, terrazzo sovrastante che proietta l’ombra, assenza di finestra…) il tinteggiare le pareti ed il soffitto con tonalità chiare, meglio se bianche, darà sicuramente ampiezza e freschezza all’ambiente in quanto questa gamma di colori aiutano a riflettere e diffondere uniformemente la luce.

Chi ne ha la possibilità, dovrebbe assolutamente preferire un pavimento chiaro per i suoi interni bui. I pavimenti in legno sono in questo caso l’ideale, ma anche delle soluzioni in ceramica oppure una superficie in resina grigio chiaro non sono da escludere. Riguardo alle essenze di legno vi consigliamo legni chiari come l’acero, la betulla o il pino.

E se nel vostro appartamento il pavimento non può essere facilmente sostituito, niente paura. L’importante è dare a colpo d’occhio uniformità e luminosità. In questo caso, un bel tappeto di design di grande formato e in una tinta chiara potrà facilmente dare alla vostra stanza un tocco di freschezza e luce.

Tende e tessuti chiari

illuminare una stanza buia con tende e colori chiari

Tendaggi scuri e pesanti, non sono mai opportuni in una stanza buia: riducono visivamente lo spazio e lo rendono ancora più soffocante. Si dovrebbe invece propendere verso tessuti leggeri e colori chiari dove la biancheria insieme alle tende, diventa il pretesto per illuminare gli interni di luce naturale e riflessa.

Se vi piacciono le tende dai colori importanti vi consigliamo sempre di affiancarle a quelle trasparenti, in modo che durante il giorno possano essere spinte dalle parti così da non ostruire l’entrata della luce.

Ricordatevi che i colori caldi (arancione, giallo, rosa) riscaldano l’atmosfera e rendono la stanza accogliente soprattutto nei mesi invernali. I colori freddi invece (blu, grigio e azzurro) creano un’atmosfera di freschezza e relax ideale nei mesi estivi.

Con estrema attenzione scegliete le tende con stampe dai colori vivaci, perché nel tempo potrebbero facilmente stancare e sovraccaricare visivamente lo spazio. Perciò consigliamo di mantenersi su decorazioni non troppo elaborate e di abbinare le tende ai dettagli dell’arredamento come ad esempio i cuscini o la biancheria per un effetto elegante e ricercato.

Ricorda inoltre che le strisce trasversali sul tessuto allargheranno visivamente la stanza, invece, quelle verticali faranno sembrare i soffitti più alti.

Infine, se preferisci le tende dello stesso colore delle pareti, allora, scegli una tonalità leggermente più chiara o più scura. Così le tende non si fondono con l’ambiente circostante e la leggera variazione dei toni renderà movimentata la stanza.

Scelto il colore e la texture delle tende, dovrete fare l’ultima scelta riguardo alla lunghezza di queste. Le tende lunghe che toccano terra, donano allo spazio eleganza divina, ma per ovvie ragioni, si sporcano in fretta e diventano facili accumulatori di polvere. Pertanto, nelle abitazioni dove ci sono bambini o animali (che possono anche rovinare le tende) non è la soluzione migliore da adottare. Potrete quindi prendere in considerazione le tende a pacchetto dritto o arricciato per un sapore più classico, le tende a rullo, a pannello o addirittura le tende a vetro.

Superfici riflettenti e lucide per muovere la luce

illuminare una stanza buia grazie alla luce naturale
BLAArchitettura

Vetro, specchi e oggetti riflettenti aiutano a muovere la luce nella stanza, che sia naturale o artificiale. Se avete troppe superfici solide opache (legno, tessuti, tendaggi pesanti, arredi ingombranti) queste assorbono la luce piuttosto che rifletterla con la conseguenza che l’energia nello spazio sembrerà pesante e sbilanciata. Aggiungi vasi in vetro, metallo o comunque superfici lucide o riflettenti. Preferite quadri con cornici e vetro ai canvas per lo stesso motivo e osa con gli specchi. Infatti, così come gli specchi sono ben noti per riflettere la luce, specie se posti nelle vicinanze della finestra, in genere, tutte le superfici lucide contribuiscono ad ampliare a livello ottico gli interni.

Ecco alcuni consigli per massimizzare l’effetto luce degli specchi:

  • Ricorda che più grande è lo specchio, più luce cattura nella tua stanza;
  • Utilizza due specchi, uno di fronte all’altro e delle stesse dimensioni. Questi produrranno una sequenza infinita di riflessi, creando un senso di profondità senza fine, facendo sembrare la stanza più grande e luminosa;
  • Aggiungere un grande specchio alla fine di un breve corridoio lo farà sembrare più lungo e luminoso;
  • Posiziona uno specchio di fronte ad una finestra, rifletterà così la luce e la stanza diventerà più luminosa.

Sembra una finestra ma è una lampada

illuminare una stanza buia con Coelux
CoeLux

Un sole vero a portata di click nel salotto di casa, da accendere anche nelle piovose giornate invernali. È Coelux, il dispositivo che permette di riprodurre all’interno della propria casa i meccanismi e i fenomeni ottici che regolano la luce in natura, in particolare l’interazione della luce generata dal sole con l’atmosfera. Il responsabile ed ideatore di questa rivoluzionaria tecnologia è Paolo Di Trapani, Professore di Ottica presso il Dipartimento di Scienza e Alta tecnologia dell’Università dell’Insubria.

CoeLux è un sistema ottico brevettato in Italia e basato su nano tecnologie, capace di riprodurre artificialmente la luce naturale
e l’immagine del cielo e del sole,
creando una nuova dimensione dello spazio architettonico e alimentando, in chi lo vive, benessere e positività.

Tre elementi fondamentali compongono il sistema: una sorgente LED di ultimissima generazione che riproduce le caratteristiche spettrali della luce solare, sistemi ottici sofisticati
per impartirne la direzionalità dovuta alla distanza tra cielo e sole e materiali nanostrutturati in grado, in pochi millimetri, di realizzare i processi diffusivi di Rayleigh che avvengono nell’atmosfera.

Integrata perfettamente nella parete, richiede solo 35 cm a soffitto per essere installata, questo elemento stravolge i confini dello spazio percepito, creando un effetto “sfondamento” del perimetro dell’ambiente in cui è inserita ricreando l’effetto della luce calda del sole, unita a quella della luce azzurra e diffusa del cielo.

Oltre alle soluzioni citate in questo articolo e in quello precedente Soluzioni per illuminare una stanza buia – parte 1 , vi suggeriamo di consultare dei professionisti in materia quali architetti ed interior designer che sapranno risolvere i vostri problemi di illuminazione in modo ottimale.

Per qualsiasi chiarimento in merito, non esitare a contattarci!

 

Elena Capodarca
Elena Capodarca

Nata e cresciuta nell’Empolese Valdelsa, si sposta prima nella vicina Firenze dove consegue la Laurea Triennale in Architettura e poi in Veneto dove ottiene la Laurea Magistrale in Architettura per la Sostenibilità presso lo IUAV di Venezia. Nel 2015 ottiene l’abilitazione all’esercizio professionale di architetto presso l’Università di Firenze e dallo stesso anno risulta nei registri dell’ARB nel Regno Unito. Dopo l’esperienza londinese, si trasferisce nella riviera ligure in cerca di nuove ed entusiasmanti opportunità. Alla continua ricerca della semplicità, crede che la sobrietà ed eleganza siano le armi vincenti in ogni campo. Adora viaggiare, imparare cose nuove, la grafica, il DIY e i gatti.

logo_progettazionecasa.com

SEGUICI SU