Soluzioni Per Arredare Piccoli Spazi

Un bilocale di 38 mq

Soluzioni_Per_Arredare_Piccoli_Spazi_1

Un bilocale situato nel centro di un piccolo paesino immerso nella pianura piemontese, è stato recentemente oggetto di restyling; l’impianto planimetrico e le dimensioni dell’appartamento non permettevano grossi stravolgimenti ma grazie a soluzioni salvaspazio, l’appartamento è diventato più efficiente e dimostrazione di come sia possibile arredare con personalità i piccoli spazi.

La priorità dei proprietari è stata quella di valorizzare gli elementi presenti primo tra tutti il pavimento in parquet originario, a spina di pesce, presente nella camera da letto.

L’obiettivo è stato quello di coniugare elementi classici ad arredi essenziali in modo da offrire l’immagine di un contesto funzionale.

Il progetto:  38 mq utilizzati al centimetro

Il progetto:  38 mq utilizzati al centimetro

A differenza di quanto visto nell’articolo precedente nel quale zona giorno e notte erano nettamente divise qui la scansione degli ambienti è dettata dall’ambiente centrale del soggiorno che è passante rispetto agli altri locali.

Infatti guardando la planimetria è possibile notare che l’ingresso avviene direttamente nella zona living, dal quale si accede alla cucina, al bagno e alla camera da letto.

Come in molte case del primo ‘900 l’ingresso avviene dal ballatoio esterno e non è presente nessun filtro o disimpegno.

La disposizione degli arredi è stata dettata dalla collocazione delle aperture presenti e la scelta dei colori chiari delle pareti è stata utilizzata per enfatizzare gli elementi classici in legno e la luminosità naturale.

È stata attuata una progettazione mirata specifica per arredare questi piccoli spazi.

Ma vediamo nello specifico come si compone l’appartamento.

Soluzioni_Per_Arredare_Piccoli_Spazi_3

Soggiorno: sfruttare le pareti ad angolo

Centrale rispetto all’intera zona, lo spazio filtro dell’appartamento, è arredato in modo semplice e pratico.

Si compone di un divano due posti, posizionato accanto alla porta vetrata d’ingresso; al centro, un tavolo rettangolare allungabile e sulle pareti opposte un mobile ad angolo.

Il mobile è costituito da due strutture che si incontrano nell’angolo: esso è stato realizzato su misura, studiato appositamente per le superfici sulle quali si andava a collocare; infatti sulla parete è presente un radiatore in ghisa che non poteva essere coperto mentre sul muro adiacente la camera dal letto la scelta è stata quella di svuotare lo spazio in modo da non opprimere, anche in funzione del tavolo quando è allungato.

Rappresenta una parete attrezzata che gioca su pieni e vuoti composta da mensole e vani in modo da risultare funzionale e piacevole da vedere.

Il richiamo agli altri ambienti risulta evidente nella scelta dei materiali e dei colori; il divano e le sedie sono rivestite con un tessuto chiaro; il tavolo ha una struttura in legno come gli elementi presenti nella cucina e nella camera da letto.

La cucina: la razionalità della composizione lineare

La cucina, di tipo tradizionale, si compone di unico blocco operativo a parete: si tratta di una composizione lineare in rovere chiaro di dimensioni limitate ma funzionale.

La profondità della stanza nella quale si colloca è di 190 centimetri, quindi una dimensione tale da permettere di aprire agevolmente gli sportelli di basi, pensili e muoversi con facilità.

La disposizione degli elementi è stata fatta in maniera razionale al fine si seguire sia una logica di fasi lavorative sia di estetica.

Soluzioni_Per_Arredare_Piccoli_Spazi_4

Al centro è stata sistemata la zona cottura, con la zona lavaggio da un lato e il frigorifero sul lato opposto; il forno è  stato incassato su una mezza colonna in modo da creare movimento e un ulteriore piano di lavoro.

Il forno a colonna è risultato la scelta più utile, poiché risulta pratico nelle operazioni di preparazione,  permette un miglior controllo durante le fasi di cottura e anche la pulizia risulta più agevolata rispetto ad un forno posizionato in basso. Dunque la semicolonna ha offerto un’ottima alternativa in mancanza di spazio sufficiente per i piani di lavoro, senza rinunciare del tutto ad un forno alto.

Sono state utilizzati anche accessori a scomparsa, come piani estraibili per un ulteriore superficie lavorativa e una consolle allungabile utilizzabile come punto snack.

La scelta del frigo è ricaduta sulla tipologia a libera installazione, schermato dalla porzione di tramezzo che divide la cucina dalla zona living, in questo modo non si è intaccata l’immagine di continuità stilistica dettata dal blocco a parete a vista sul soggiorno.

La cucina rappresenta, in questo progetto, la prova di come sia possibile arredare un piccolo spazio con gusto e funzionalità.

La camera da letto:

E’ l’unico locale di tutta l’abitazione che possiede due affacci, una finestra e una porta finestra con accesso sul ballatoio, risultando così particolarmente luminoso.

Due elementi peculiari sono il parquet e l’armadio a muro d’epoca: sono stati mantenuti entrambi donando ad essi un nuova vita.

L’ambiente ha una forma quadrata garantendo una buona fruibilità degli spazi: accanto al letto color noce è presente un grande armadio ad ante scorrevoli.

La scelta di questi materiali e colori partecipa a definire i diversi elementi sottolineandone i profili e le funzionalità.

Nella camera da letto hanno giocato un ruolo accattivante gli accessori: le ante vetrate dell’armadio e lo specchio posto sulla parete adiacente contribuiscono a donare maggiore profondità all’ambiente; non solo il servomuto, ritornato in gran voga, con la seduta e il suo schienale tutto a barre, dona alla stanza un tocco di design e praticità.

Soluzioni_Per_Arredare_Piccoli_Spazi_5

Piccoli accorgimenti per rendere grandi gli ambienti

Il piccolo appartamento è stato rinnovato dal punto di vista estetico con un mix di scelte funzionali, classiche e contemporanee.

Pur non essendo oggetto di alcun stravolgimento nel layout o di interventi murari si presenta come un’abitazione svecchiata, caratterizzata da linee semplici ed essenziali.

Le pareti risultano libere e con tinte tenui per valorizzare la luminosità e regalare maggior ampiezza; il tutto è confezionato da un bordo rosso che corre a dieci centimetri dal soffitto donando un tocco elegante e raffinato.

Gli elementi d’arredo tradizionali si sposano perfettamente con le finiture delle piastrelle in gres porcellanato chiaro della zona giorno e del parquet in legno originario, lamato e lucidato, della zona notte, conferendo all’ambiente un’atmosfera calda e ricercata.

Dunque con le giuste soluzioni d’arredo i piccoli spazi possono risultare incredibilmente ampi!

Per informazioni e preventivi gratuiti non esitate a contattarci!  

Federica Moine
Federica Moine

Lavoro presso uno studio d’ingegneria ma la progettazione d’interni e l’arredamento sono passioni che ho maturato alla facoltà di architettura; essi sono legati dalla convinzione che insieme possano creare uno spazio a misura d’uomo.

logo_progettazionecasa.com

SEGUICI SU